Booking.com

Viaggiare Sicuri in Costa Rica, la guida completa

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
costa-rica-viaggiare-sicuri

Prima di tuffarsi in una nuova avventura vacanziera, è bene informarsi su cosa fare. Soprattutto se si viaggia in paesi molto lontani e con una cultura decisamente diversa dalla nostra, è importante fare attenzione a tutti i particolari.

Vediamo ora cosa fare per viaggiare sicuri in Costa Rica. Tuffati nella lettura per scoprire tutto quello che devi fare per viaggiare in tutta tranquillità e minimizzando i rischi.

Quando partire e cosa portare

Per godersi il proprio viaggio è importante anche valutare il periodo migliore per fare il vostro viaggio. In Costa Rica fa caldo sempre, ma la stagione delle piogge va da maggio a novembre. Meglio viaggiare durante la stagione secca ovvero da dicembre ad aprile.

Se viaggi lungo le coste e le pianure orientali le piogge sono abbondanti sempre, quindi dovrai pensarci prima per portare il giusto abbigliamento. Non si verificano uragani, ma sono comuni frane e smottamenti durante le piogge, quindi meglio fare il viaggio in Costa Rica da gennaio ad aprile ed evitare la stagione delle piogge.

Per l’abbigliamento va bene quello estivo, ricorda di portare le medicine che ti servono accompagnate dalla ricetta e di portare solo oggetti non di particolare valore per evitare scippi e furti.

Porta con te occhiali da sole, cappellino, crema solare e costume da bagno, ma fai attenzione a dove deciderai di tuffarti. Nel prossimo paragrafo spieghiamo quali sono i rischi della balneazione.

Criminalità e pericoli

Da qualche anno in Costa Rica sono aumentati gli episodi di delinquenza, quindi bisogna fare attenzione alle aree isolate e alle zone confinanti con il Nicaragua. Ci sono stati persino episodi di sequestri a scopo di estorsione quindi meglio affidarsi solo a mezzi di trasporto certificati e a guide autorizzate.

Attenzione alla costa del Pacifico come ad esempio Jacò, Tamarindo e Montezuma, Jacò e alle coste dell’Atlantico. A San Josè dovrai fare moltissima attenzione agli episodi criminali nelle ore serali e notturne e agli spacciatori di droga.

Scippi ed aggressioni ai danni di turisti sono molto comuni soprattutto nelle zone nei pressi del terminal dei bus Coca Cola e dell’Università di Costa Rica. Anche presso gli aeroporti di San José e Liberia sono spesso avvenuti furti, quindi attenzione ai documenti, alle valigie, ai portafogli e a tutti gli effetti personali.

Purtroppo la maggior parte delle località balneari non ha un’adeguata segnaletica quindi i casi di annegamento e gli incidenti sono frequenti. Meglio informarsi sui pericoli di correnti e risacche, sulle zone paludose, su quelle vicine ai fiumi e su quelle abitate da animali pericolosi come i coccodrilli.

Meglio visitare il paese accompagnati da guide locali autorizzate. Meglio lasciare in custodia all’albergo in una cassetta di sicurezza i documenti, i biglietti aerei, la documentazione per il ritorno a casa e tutti i valori in possesso.

Meglio portare una fotocopia del passaporto e lasciare l’originale in albergo. I cambi di valuta devono essere fatti solo nelle banche, nelle agenzie autorizzate e negli alberghi per minimizzare i rischi.

Usa solo ed unicamente i taxi autorizzati e se usi una vettura noleggiata, non parcheggiarla in zone isolate. Chiedi informazioni alle autorità locali per sapere come comportarti.

Chiedi informazioni solo alle guide autorizzate o in albergo e se subisci un furto o un episodio di criminalità, rivolgiti subito alla polizia e poi all’Ambasciata.

Altri pericoli

Considerata la presenza di vulcani, il Costa Rica è un paese ad alto rischio sismico quindi bisogna pensarci prima di partire. Meglio registrare i dati relativi al proprio viaggio sul sito www.dovesiamonelmondo.it per informare tutti del viaggio in caso di calamità naturale.

Per viaggiare sicuri in Costa Rica bisogna fare molta attenzione, il paese è bellissimo ma ha qualche problema con la criminalità. Meglio fare attenzione per evitare rischi.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

REDAZIONE UNESCODESS
REDAZIONE UNESCODESS

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

CATEGORIE



Booking.com