Booking.com

Perché le auto elettriche ci fanno risparmiare

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
risparmio auto elettrica

Quando si parla di auto elettriche si punta molto sul tema della sostenibilità. Spesso se ne parla come di una scelta particolarmente morale, per iniziare a costruire un traffico green, salvaguardando l’ambiente e il nostro futuro. Eppure non è l’unico dei motivi per cui oggi possiamo acquistare queste vetture.

Con la mobilità elettrica possiamo risparmiare. Come è possibile? All’apparenza il loro costo iniziale può scoraggiare: di solito le vetture elettriche costano di più, e il motivo è da ricercare nell’alto livello tecnologico di questi prodotti.

Eppure abbiamo buoni motivi per consigliarne l’acquisto, soprattutto per i più pragmatici. In questo articolo vi spiegheremo perché sul lungo termine queste auto possono essere davvero vantaggiose.

 

Ecobonus

 

Iniziamo con gli ecobonus, degli incentivi che ci vengono forniti direttamente dalle istituzioni. Ogni anno questi bonus vengono rinnovati attraverso nuovi fondi, consentendo a tante persone di acquistare auto elettriche o con scarse emissioni a un prezzo davvero vantaggioso. Si tratta di incentivi con un valore che può raggiungere i 6.000€.

Per saperne di più vi consigliamo di visitare la pagina del MISE, il Ministero per lo Sviluppo Economico. Troverete tutte le informazioni utili per accedere a questi bonus e ottenere una nuova auto elettrica ad un prezzo molto concorrenziale.

 

Bollo auto, parcheggi e assicurazioni

 

Gli ecobonus sono utili in fase di acquisto, ma i vantaggi delle auto elettriche non si esauriscono al momento dell’immatricolazione.

In Italia le auto elettriche vanno incontro a una esenzione totale del bollo auto per i primi cinque anni di circolazione. Dopo il quinto anno si torna a pagare il bollo, ma con una riduzione del 75%. Addirittura alcune regioni si stanno muovendo per favorire la totale esenzione anche dal sesto anno in poi. Nel corso degli anni si tratta di un risparmio non da poco.

Anche i parcheggi blu offrono ottime occasioni di risparmio. Molti comuni italiani hanno approvato delle normative che prevedono l’esenzione delle auto elettriche dal pagamento dei parcheggi blu. Si tratta indubbiamente di un piccolo risparmio, ma che può lasciarci con qualche soldo in più in tasca, evitandoci inoltre la preoccupazione di fastidiose multe.

La RCA tende a costare meno, per un motivo prettamente statistico. Le auto elettriche a oggi compiono meno incidenti stradali, grazie anche all’età media dei piloti. Le vetture elettriche sono solitamente guidate da automobilisti mediamente esperti, e ciò favorisce un abbassamento delle tariffe per le assicurazioni.

 

Niente più benzina

 

Le auto elettriche non hanno bisogno di benzina e utilizzano solo energia elettrica. Si è calcolato che annualmente ciò porti a un risparmio considerevole per i nostri spostamenti, in grado di avvicinarsi in alcuni casi al 40% di costo in meno. Per caricare la nostra auto basta utilizzare il cavo in dotazione, senza dover installare ulteriori accessori nel nostro box auto. In questo modo troveremo il costo delle nostre ricariche direttamente nella bolletta, potendo così monitorare al meglio i nostri consumi. Vi ricordiamo che oggi questi modelli hanno una autonomia che può superare facilmente i 300 km. Con un uso nella media non saranno necessarie più di 6 o 7 ricariche nell’arco di un mese.

Anche la manutenzione è generalmente più economica, poiché i motori sono strutturati in maniera differente. Non è ad esempio presente il filtro dell’olio, uno degli elementi delle auto a benzina che vanno più spesso incontro a usura, richiedendo una sostituzione periodica.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

REDAZIONE UNESCODESS
REDAZIONE UNESCODESS

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

CATEGORIE



Booking.com