Booking.com

Itinerario di un giorno a Copenaghen, Capitale della Danimarca

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
copenhagen

Copenaghen è una destinazione stupenda, che non passa mai di moda. Basti pensare che recentemente è stata inserita nella classifica delle 20 capitali europee da visitare assolutamente nel 2020.
Patria della Sirenetta, Copenaghen offre degli ottimi diversivi per una gita lampo anche di un solo giorno. Se l’idea vi alletta, continuate a leggere la nostra guida, vi forniremo un itinerario studiato appositamente per voi per vedere le bellezze di questa città più unica che rara.

Cosa vedere in 1 giorno: elenco attrattive

  • Mattina: Museo Nazionale Danese, Hans Christian Andersen Fairy-Tale House, Castello di Rosenborg
  • Pomeriggio: Palazzo di Amalieborg, Royal Danish Arsenal Museum, Dansk Jødisk Museum
  • Sera: Tivoli Gardens

Mattina

Copenaghen è ben collegata grazie all’ampia rete di mezzi pubblici che attraversa la città. La Stazione Centrale dei treni è esattamente al centro della città e vi permetterà di inziare la vostra gita nel migliore dei modi. Potreste fare colazione al Mad & Kaffe, locale situato in Soender Boulevard 68, a pochi passi dalla Stazione Centrale. Qui potrete gustare una tipica colazione danese o un brunch di tutto rispetto, spendendo circa 18 € a persona. Da lì, grazie all’autobus 1A, potrete raggiungere il Museo Nazionale Danese in circa 10 minuti (3 fermate). All’interno del Museo potrete vedere la storia della Danimarca, con reperti che vanno dalla Preistoria alla Seconda Guerra Mondiale.

A quel punto sarà facilissimo raggiungere l’ Hans Christian Andersen Fairy-Tale House. Qui potrete rivivere la magia che ha portato Andersen a creare le fiabe che lo hanno reso famoso fino ad oggi. Da qui bastano solo 10 min sull’autobus 5C per raggiungere il Castello di Rosenborg. Si tratta forse del castello più famoso della città e della Danimarca. Una volta dimora della famiglia reale, oggi è la sede del Museo delle Collezioni Reali Danesi. Visitandolo potrete ammirare i gioielli della corona danese, oltre alla Sala dei Cavalieri, nel castello, oltre alle sale interne, potrete ammirare anche i giardini interni che rappresentano un’attrattiva alla quale è difficile rinunciare nei giorni di bel tempo, soprattutto durante la fioritura dei crochi.

Pomeriggio

Ora possiamo pensare al pranzo. Proseguendo dal Castello di Rosenborg sull’autobus della linea 26 si arriva facilmente al Palazzo di Amalienborg. Qui vicino è pieno di locali in cui pranzare comodamente, ma noi vi segnaliamo il Madklubben Bistrot De-Luxe. Si trova proprio a metà tra i due Palazzi ed è raggiungibile sia a piedi che con i mezzi. Con circa 150 DKK a persona proverete una delle cucine migliori della città, dove si fondono elementi di cucina francese e nordica.

Da lì a qualche minuto a piedi si arriva al Palazzo di Amalienborg, altra dimora della famiglia reale. Qui potrete assistere al cambio della guardia (Den Kongelige Livegarde) e visitare il museo interno al palazzo. Prendendo l’autobus 1A vi addentrerete ancora di più nel Centro della città. Una sosta obbligatoria si deve fare al Nyhavn, caratteristico porto della città che, con le sue abitazioni colorate, è diventato una tappa fondamentale di qualsiasi viaggio a Copenaghen. Risalendo sull’autobus 1A (o prendendo il 66) arriverete poi al Royal Danish Arsenal Museum, uno dei più grandi musei dedicati alle armi del mondo, risalente al 1600, ed il Dansk Jødisk Museum, basato sulla vita della popolazione ebraica in Danimarca. I due musei sono molto vicini tra loro, quindi potrete muovervi tranquillamente a piedi.

Sera

La sera invece sarà tutta uno spettacolo per gli occhi se visiterete i Tivoli Gardens. Attrazioni e fuochi d’artificio saranno stupefacenti con il tramonto e l’arrivare della sera. Per la cena non ci sono problemi. La zona dei Tivoli Gardens, raggiungibili a piedi in soli 10 minuti dal Dansk Jødisk Museum e vicini alla Stazione Centrale, infatti è ricca di ristoranti di ogni tipo.

Tra questi c’è il Færgekroen Bryghus, locale che ha le sembianze di un cottage tipico dei pescatori danesi. Per la cucina spenderete circa 50 € a persona. Se siete fortunati potreste mangiare lì ed assistere ad un concerto dal vivo: in questo ristorante infatti c’è un’ala dedicata alla musica e non è difficile trovare un pianista che suoni per i clienti del locale. I Gardens sono abbastanza grandi da richiedere un bel po’ di tempo per essere visitati, soprattutto se avete intenzione di provare anche le giostre (ma questo fatelo prima di cena magari).

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

REDAZIONE UNESCODESS
REDAZIONE UNESCODESS

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

CATEGORIE



Booking.com