Booking.com

Isole Eolie, tra spiaggia ed escursioni: le migliori attrazioni dell’arcipelago

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
aeolian-islands-g504c89562_1280

Le Isole Eolie, un arcipelago siciliano bagnato dal Mar Tirreno, rappresentano una delle attrazioni più invitanti del panorama nazionale. La loro straordinaria bellezza attira turisti provenienti da ogni parte del mondo, pur essendo ben sette mostrano delle caratteristiche completamente differenti le une dalle altre. Se ancora non avete organizzato il vostro viaggio estivo, non esitate ad approfittare dell’offerta di case in vendita alle Isole Eolie. Lipari è sicuramente l’isola più grande e più nota tra tutte, la varietà di attrazioni è incredibile e non manca assolutamente niente per lasciare chi la visita totalmente a bocca aperta. Oltre ad essere l’isola con più servizi e con maggior affluenza, Lipari è certamente la fetta dell’arcipelago con il numero più ampio di attrazioni turistiche.

Tra quelle più importanti e più famose risulta impossibile non menzionare la Chiesa della Catena, che, al di sopra della scogliera, lascia estasiato chi la visita per la straordinaria vista che riserva. Per quanto concerne le spiagge, la più interessante, perlomeno per i più, è quella di Pietra Liscia. Tuttavia, occorre sottolineare che le spiagge di Lipari sono difficilmente raggiungibili, visto che per farlo serve passare per dei sentieri piuttosto faticosi. Panarea, seppur non così grande come Lipari, si fa rispettare dal punto di vista delle attrazioni turistiche. Divisa e caratterizzata prevalentemente da tre centri, Panarea, la più antica delle sette sorelle, rappresenta un vero e proprio patrimonio archeologico. Il primo centro, che raffigura anche quello principale, è certamente quello di San Pietro, mentre in secondo piano ci sono Ditella e Drauto.

Pensate che durante l’inverno Panarea non conta più di 240 abitanti, mentre nel periodo estivo è una grande meta per i VIP, che possono concedersi al lusso che l’isola riserva. Le coste di Basiluzzo e Lisca Bianca sono certamente le spiagge più intriganti, mentre la chiesetta di San Pietro e la chiesa dell’Assunta sono le cose che non puoi assolutamente non vedere. Tra le tappe imperdibili della terra di Vulcano, invece, ci sono sicuramente le terme dell’isola. Ad attirare tantissimi turisti è anche e soprattutto la scalata sul cratere fumante di Vulcano, che qualche volta genera anche preoccupazione. Se volete sapere dove si trova l’unico vulcano europeo in attività eruttiva permanente, lo trovate a Stromboli. Qui è quasi doveroso giungere a Punta Scari, che lascia intendere perfettamente la bellezza del luogo.

Occorre sottolineare, inoltre, che Stromboli è caratterizzata anche da delle splendide spiagge di sabbia nera. Alicudi è l’isola meno abitata dell’arcipelago, si tratta di quel territorio in cui la natura sembra aver prevalso sull’occupazione dell’uomo. Sul luogo non ci sono strade, bensì solamente mulattiere. La sola ed unica spiaggia accessibile è raggiungibile esclusivamente a piedi. Filicudi, insieme ad Alicudi, è una delle isole più antiche dell’arcipelago. L’approdo si effettua nella zona del porto, nella quale si svolgono le maggiori attività principali, considerando il fatto che rappresenta il vero e proprio punto nevralgico dell’isola, la quale nasconde anche un museo con strumenti ed utensili dei vecchi contadini. La seconda isola più grande delle Eolie è Salina, nota in particolar modo per la sua incredibile Riserva Naturale, la quale si estende per più della metà del territorio.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

REDAZIONE UNESCODESS
REDAZIONE UNESCODESS

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

CATEGORIE



Booking.com